Yogurt, passione e talvolta... confusione

yogurt

Lo yogurt piace a tanti, non c'è ombra di dubbio, tant'è che numerose sono le realtà commerciali nate intorno ad esso.

Dalla nostra esperienza quotidiana però ci siamo accorti che molte persone hanno delle strane convinzioni sullo yogurt o peggio ancora lo confondono con altri prodotti.

Cos'è

yogurt

Il latte diventa yogurt quando subisce un processo di fermentazione, grazie all'introduzione di fermenti lattivi specifici che prolificano al suo interno.

Si presume che in antichità il suo ottenimento sia stato del tutto casuale, anzi, naturale, perchè il latte veniva conservato all'interno di contenitori realizzati in pelle animale e le condizioni a quel tempo non erano di sicuro oggetto di controlli come oggi. Probabilmente la fermentazione del latte era un processo quasi inevitabile e da lì nacque un prodotto nuovo il cui successo abbracciò tutto il mondo arabo ed asiatico. Il primo paese che risulta aver importato lo yogurt dall'Asia è la Bulgaria.

 

Perché tanta notorietà

A questo prodotto fu immediatamente dato il pregio di essere salutare e quindi la sua diffusione dello yogurt fu rapida e capillare in tutto l'impero romano e si spinse fino alle lontane Indie.

Lo yogurt diventa quindi un alimento base per molte popolazioni, un ingrediente costante nelle tradizioni culinarie di tanti paesi, soprattutto arabi e indiani.

 

I microorganismi contenuti nello yogurt muoiono non appena entrano in contatto con i succhi gastrici quindi risulta impossibile che abbiano una reale influenza sul nostro organismo.

Se invece vengono accompagnati da amidi e grassi che riducono l'acidità gastrica, arrivano vivi nell'intestino e lì riescono a riportare la flora batterica ad una condizione di normalità.

La legge italiana riconosce che possa essere fregiato della denominazione commerciale di yogurt soltanto il latte di vacca fermentato con Lactobacillus bulgaricus e Streptococcus thermophilus. La legge italiana prevede inoltre che tali microrganismi siano vivi e vitali (in grado di metabolizzare e moltiplicarsi) fino al momento del consumo. La densità cellulare, definita anch'essa per legge deve essere uguale o superiore a 100 000 000 di cellule (unità formanti colonia) per millilitro. Tuttavia ciò non toglie che prodotti ottenuti da latti diversi e/o da fermenti diversi (ad esempio i fermenti probiotici) possano risultare migliori sotto un punto di vista gastronomico o nutrizionale.

 

i luoghi comuni e la confusione

Yogurt greco

Lo yogurt non fa dimagrire.

Lo yogurt ha un aspetto cremoso e si serve fresco a temperatura di frigorifero.

Quando lo yogurt viene servito come gelato o semifredo (frozen yogurt) si sta parlando di gelato allo yogurt. Sarà importante distinguere chi usa degli aromi che diano al gelato di fiordilatte un sapore acidulo e chi usa vero e proprio yogurt come ingrediente.

Lo yogurt fa bene e anche il gelato di yogurt fa bene, ma entrambi sono validi alleati della nostra dieta quando consumati in misura corretta.

Non è corretto né completo pasteggiare tutti i giorni in modo ossessivo con yogurt o gelato di yogurt. Dobbiamo nutrirci tutti i giorni in modo variato.

GELAT-ICE | 4, Piazza S. Maria - 21052 Busto Arsizio (VA) - Italia | P.I. 03338320132 | Tel. +39 0331 1686643 | bustoarsizio@gelatice.com | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite